Rimani sempre aggiornato! Seguimi sui social!👍

BUXISMO: L’OSTEOPATIA POTREBBE ESSERE LA SOLUZIONE

Prima di parlare di Osteopatia e Bruxismo, bisogna capire bene a cosa ci riferiamo quando parliamo proprio di bruxismo.

Quando si parla di bruxismo, si indica il digrignamento dei denti, sfregamento dei denti, dovuto dalla contrazione della muscolatura masticatoria. Generalmente questo evento si verifica di notte, in maniera del tutto involontaria. Spesso accade durante il sonno e colui che si accorge della problematica è chi sta vicino alla persona che bruxa, poichè è molto fastidioso e rumoroso.

Bruxismo

Il bruxismo è dovuto ad una tensione eccessiva della muscolatura masticatoria. Tale tansione può essere causata da differenti cause:

  • Stress;
  • Postura scorretta (l’osteopatia agisce anche sulla postura leggi qui);
  • Problemi tratto della colonna cervicale;
  • Tensioni alla muscolatura del collo;
  • Problematica occlusale (in questo specifico caso è fondamentale la collaborazione odontoiatrica);
  • Mancanza di elementi dentali (in questo specifico caso è fondamentale la collaborazione odontoiatrica).

osteopatia e bruxismoPossibili erosioni dentali dovute dal bruxismo.

Osteopatia e Bruxismo

Vi chiederete: ma perché devo andare dall’osteopata se bruxo, serro di notte? Perché devo chiedere una consulenza?

Semplice! Qui entra in gioco uno dei concetti principi dell’osteopatia, ovvero, il principio di unità dell’organismo. Per tale motivo, l’osteopata tiene in considerazione la bocca ma non si sofferma soltanto ad essa. L’osteopata prende in considerazione tutte le cause intraorali (per questo motivo è fondamentale la collaborazione con un odontoiatra), e le cause extraorali, infatti non sempre i problemi dell’apparato stomatognatico possono essere riconducibili ad un problema inerente alla bocca.

Il bruxismo è dovuto ad una tensione eccessiva della muscolatura masticatoria. Tale tansione può essere causata da differenti cause:

  • Stress;
  • Postura scorretta (l’osteopatia agisce anche sulla postura leggi qui);
  • Problemi tratto della colonna cervicale;
  • Tensioni alla muscolatura del collo;
  • Problematica occlusale (in questo specifico caso è fondamentale la collaborazione odontoiatrica);
  • Mancanza di elementi dentali (in questo specifico caso è fondamentale la collaborazione odontoiatrica).

In questi ultini due casi, l’osteopata risulta essere una risorsa importante per l’odontoiatra, poichè oltre al lavoro ortodontico effettuato dall’odontoiatra, l’osteopata andrà a valutare e correggere tutte quelle concause che hanno portato al bruxismo, velocizzando la risoluzione del problema.

Sinergia Osteopatia e Odontoiatria

Ovviamente, qui nessuno sta dicendo che il bruxismo può essere risolto sempre e solo tramite il trattamento osteopatico, inoltre nessuno vuole sostituirsi al lavoro di un altro professionista.

Nel mio caso mi avvalgo sempre della valutazione odontoiatrica.

Bisogna lavorare in Team!

Osteopatia e OdontoiatriaNella foto: Dott. Angelo Terranova (Osteopata), Dott.ssa Patrizia Rispoli (Medico Odontoiatra), Dott.ssa Lucrezia Pernigotti (igienista dentale), Dott.ssa Marialuce Spallarossa (Ortodonzista) – Team dello studio di San Damiano d’Asti.

Questo perchè non sempre le cause possono essere esterne alla conformazione della bocca. Per tale motivo a volte, il paziente deve essere visto anche dal punto di vista odontoiatrico. In alcuni casi, il trattamento osteopatico potrebbe essere accompagnato da un trattamento ortodontico (es. uso di bite).

Bite per bruxismoBite usato per il bruismo

Il bite attualmente è uno dei sistemi più usati nel bruxismo. Ne esistono di diversi tipi (superiore, inferiore, morbido, rigido) e possono aiutare enormemente la persona. Principalmente il loro uso è a scopo di protezione dei denti e di scarico delle tensioni dei muscoli masticatori e del collo. Sono convinto che siano degli apparecchi molto importanti ma, allo stesso tempo, non sempre risolutivi. Dico non sempre perchè una volta messo il bite, l’odontoiatra deve comunque vedere periodicamente la persona per poter fare tutti quei aggiustamenti (spesso i pazienti non si presentano più alle visite di controllo) che porteranno all’equilibrio occlusale e allo scarico muscolare. Sotto questo aspetto, il lavoro con l’osteopata è molto importante. L’osteopata andrà a ricercare e togliere tutte quelle concause che hanno portato all’instaurazione del bruxismo, velocizzando il processo di guarigione.

Vuoi sapere di più sul lavoro tra osteopata e odontoiatra? Leggi l’articolo osteopatia e odontoiatria.

CONTATTAMI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Disturbo

7 + 5 =

BRUXI DI NOTTE? CONTATTAMI SENZA IMPEGNO!

Text neck

Con Text neck, ci si riferisce al dolore, alla rigidità del collo da posizione mantenuta nel tempo della testa durante la visione del cellulare. Scopri come rimediare…

leggi tutto

Nevralgia

Scopri cos’è la nevralgia e le differenti tipologie. Scopri come puoi porre rimedio ai differenti dolori nervosi attraverso il trattamento osteopatico.

leggi tutto

Ernia del disco

L’ernia del disco o ernia discale è presente spesso sulla colonna cervicale e lombare. Scopri le cause e come l’osteopata può aiutarti con lo specialista.

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This